IL BED AND BREAKFAST PER LE VOSTRE VACANZE A LECCE E IN SALENTO
Strada Provinciale Lecce - Vernole (SP 1), n. 96 - Merine di Lizzanello (LE)
Tel. e Fax +39 0832 623978 - Cel.: +39 347 5537183 - +39 388 8751861
- E-mail: info@bbasko.it

ASKO E I SUOI BAMBINI
         
Asko, periferia occidentale di Addis Abeba: il centro della città è a più di mezz’ora di autobus. Qui, all’inizio del nuovo millennio, veniva trasferito un orfanotrofio che le suore di Madre Teresa tenevano in città. Grazie a donazioni soprattutto italiane, un grande terreno sul fianco di una piccola vallata si trasformava in un “rifugio” che le suore dedicavano ai bimbi sieropositivi abbandonati dalle loro famiglie o semplicemente orfani per colpa dell’AIDS. Bambini spesso rifiutati anche dagli ospedali, senza speranze, senza futuro, che trovavano accoglienza, amore, e, più concretamente, cibo, vestiti, assistenza. All’interno della missione nascevano così due grandi edifici per ospitare i bambini, un altro per un piccolo gruppo di donne anch’esse sieropositive, e poi i grandi tucul per la scuola, la lavanderia, le stanze per i volontari che da tutto il mondo vengono a dare una mano… Grazie alla tenacia delle suore e in particolare della superiora della Missione, l’orfanotrofio si è trasformato, nel giro di pochi anni, in un vero e proprio centro clinico, riconosciuto e stimato dal governo etiope e ormai rinomato per la sua affidabilità anche all’estero. Oggi quasi 500 bambini vi sono accolti; circa trecento di loro assumono regolarmente e con beneficio le complesse terapie antivirali, che ora vengono distribuite dal centro anche a bambini e adulti che vivono nel quartiere. Ci sono ambulatori, un laboratorio attrezzato; quella che prima era la “sick room”, una semplice stanza che accoglieva i bimbi più malati, ora è un vero e proprio piccolo ospedale che cura anche i bambini - che arrivano dall’esterno - affetti da altre malattie, come tubercolosi, malnutrizione, gastroenteriti... E si pensa sempre di più anche al reinserimento dei ragazzi più grandi nella società, si pensa a dar loro una formazione professionale: ci sono attrezzati edifici scolastici, campetti sportivi, laboratori di artigianato. Dal 2004, quando Antonio e Pierpaolo hanno cominciato a collaborare con il centro di Asko, le cose sono dunque migliorate in modo straordinario, ma moltissimo ancora c’è da fare, soprattutto perché il personale è scarso e le risorse non bastano mai a fronteggiare le tante emergenze, come le carestie degli ultimi due anni. Abel, Buruk, Yalila, Mestawot, Samira, Kibron… Dieci, cento, mille storie, mille volti sempre pronti a giocare e a illuminarsi di gioia e gratitudine, perfino quando è il momento di prendere le medicine o di sottoporsi a prelievi e visite. I loro occhi, i loro sorrisi sono ricordi indelebili di ogni soggiorno in Etiopia, e sono il vero richiamo irresistibile che riporta ad Asko ogni volta con lo stesso entusiasmo.



 

I COMPAGNI DI VIAGGIO
         
In un unico abbraccio, gli amici di Lecce: Giulia, Cinzia, Francesco, Mauro, Gianni; e chi si è unito a noi da un po’ più lontano: da Bari, come Gaia e Michele; da Brindisi, come Anna e Maria; da Taranto, come Rita... Un abbraccio ancora più grande, che coinvolge gli amici provenienti da ogni parte del mondo, trovati e spesso ritrovati a distanza di mesi o anni ad Asko, come la dolcissima Christine… E un abbraccio all’infaticabile personale: Fulvia, Rahel, Teddy, Maria Sole, Beza, Habtamu e tanti altri… Decine di persone tutte preziosissime: dal responsabile medico, agli insegnanti, agli infermieri, fino agli inservienti delle cucine e dei dormitori, che dedicano la loro vita al benessere dei bambini di Asko… Un abbraccio alle suore che gestiscono il centro: veri angeli che instancabilmente donano ogni loro attimo agli ultimi della Terra… E l’ultimo abbraccio a tutti coloro che, anno dopo anno, ci usano come loro “tramite” per esprimere, grazie alle donazioni che vengono poi recapitate in Etiopia, la loro solidarietà a distanza con questa splendida terra e i suoi non sempre fortunati abitanti…

 

ADDIS ABEBA E DINTORNI

 

 

 

 

SAPORI, ODORI, COLORI ...

 

 

 

 

.........